Vediamoci a Milano

Otto bed by Perludi via designperbambini.itAnche quest’anno puntuale arriva il tempo del Salone del Mobile e per me il tempo di dover organizzare un viaggetto a Milano.
Quest’anno mi prendo un fine settimana lungo, arrivo il venerdì per l’aperitivo e ripartirò la domenica pomeriggio ed ho voglia di vedere tante cose e di incontrare tante persone, insomma sono già indietro con l’organizzazione, ho una lista lunga di posti da segnarmi, di mails da scrivere.

Ma quest’anno ho anche tanta voglia di incontrare un po’ dei miei lettori e si accettano proposte su luoghi ed orario.  Io ho già qualche idea, ma visto che sarò sola e libera, senza troppi vincoli, resto all’ascolto di chi magari ha tutta una logistica complicata da implementare.

Chi invece si chiede cosa andare a vedere consiglio una capatina da Kids Zoom Room, io ci andrò per guardare dal vivo il nuovo lettino della Perludi che sono curiosissima!

Allora aspetto idee per un incontro a Milano (e qualche idea per un posticino carino dove dormire!)

Letto Divan

Divan Bed from Caravan Collection by Kalon StudioBello vedere come cambiano le cose, come crescono i progetti, le esperienze, i propri figli. Ho scoperto Kalon Studio proprio all’inizio di questa avventura on-line, il primo post su questa interessantissima realtà è stato infatti nel 2009. Lei è americana, lui tedesco ed insieme sono diventati genitori. All’inizio c’erano una culla ed un fasciatorio, adesso tra le altre cose questo letto delicato, dal vago sapore mid-century. La foto che pubblico poi mi piace particolarmente, ci vedo anche mia figlia, che si diverte a giocare alle amiche, che si mette in posa per fare le foto, che quando intervisto una baby-sitter, la guarda seria e le chiede: “Ma tu sei sicura che mi vuoi venire a prendere a scuola?”.

Bello vedere quello che amiamo crescere.

Maggiori informazioni su Caravan Divan di Kalon Studio qui.

Amore a prima vista

PROTECTION PROJECT COLLECTION BY JAEKYOUNG KIM & HYUNJIN SEOConfesso, il venerdì è il giorno delle tentazioni, il giorno della distrazioni. Ed anche questo non fa eccezione. Qui dal mio temporary home office a casa dei suoceri oggi anche mi sono persa a congetturare piani per il week-end, a trastullarmi dopo pranzo, a gironzolare per la rete. Ed era da un bel po’ che non mi facevo un giro personale per i miei siti preferiti. Così ho scoperto questo meraviglioso progetto dalla Corea, il lettino soprattutto mi ha rapito, l’ho scovato su Daddy Types, lo ritrovato a casa della bravissima Handmade Charlotte, ed ho scoperto che è stato pubblicato qualche tempo fa su Moloko (vedi a non consultare regolarmente il mio caro Google Reader!!!).

Protection Project Collection by Jaekyoung Kim and Hyunjin SeoBello il tavolino dodecagonale dai bordi in tessuto, bello il trenino cavalcabile e porta giocattoli, stupendo l’armadio valigia che ricorda sfarzosi viaggi sull’Orient Express, ma il letto è quello che mi ha conquistato! Meraviglioso! Tutti i dettagli sul sito dello studio coreano Kam Kam.

L’abitacolo di Munari

Abitacolo by Bruno MunariE’ davvero da parecchio tempo che volevo segnalarvi questa struttura per camerette dal sapore anni ’70 ideata da Bruno Munari nel 1971.

Munari secondo Paolo Mazzoleni

Ogni volta rimandavo per aver tempo di prepararmi meglio su questo personaggio davvero eccentrico e geniale, ma il tempo è ormai un bene di lusso ed allora eccomi qui a presentarvi quest’abitacolo e basta, completamente impreparata!

Adoro l’idea di che mia figlia possa avere un angolo privato tutto per lei e questa struttura si presta perfettamente ad essere un piccolo regno a statuto autonomo che ogni bambino può organizzare e reinventare in completa anarchia. Da notare poi che la struttura regge ben 20 persone!

Questo classico del design è stato riproposto dalla italiana Robots un paio di anni fa (un bell’articolo sulla Robots qui), ma in giro ce ne sono ancora esemplari originali, come questo rosso reinventato da un papà e postato su Flickr.