L’ultima volta di Kiddy Kabane

Favourite things by Paola Carlotto, founder of Kiddy Kabane, via designperbambini.it

Oggi la seconda puntata della serie di interviste “L’ultima volta di…”. La parola la lascio a Paola Carlotto, la donna dietro Kiddy Kabane, giovanissimo e curatissimo shop on-line di prodotti, décor e giochi per bambini.

L’ULTIMA VOLTA CHE TI SEI SENTITA IMPREPARATA

Ah! Odio sentirmi impreparata! Per esempio sono una che prima di partire per un viaggio si informa su tutto e di più. Per poi arrivare a destinazione a fare da Cicerone, come se conoscessi il luogo come le mie tasche e ci avessi vissuto per minimo 5 anni…

L’ULTIMA VOLTA CHE HAI DATO UNA CAREZZA

Stamattina, come ogni mattina, prima di uscire vado a vedere il mio bimbo che ancora dorme e accarezzo la sua dolce testolina. Diciamo che lo faccio sempre però, fra baci e carezze credo che gli consumerò la pelle.

L’ULTIMA VOLTA CHE HAI DETTO UNA BUGIA

Fammici pensare…non sono capace di dire bugie, m’impappino, te ne accorgi subito..magari qualcuna di piccola, quelle “ovvie”…”a fin di bene”…Esistono i maghi della bugia, io no, sono proprio una dilettante.

[Leggi tutto]

Richieste morbide

Fauna Pillowd by Ross Menuez for Areaware via designperbambini.it…E gnete, il dado è tratto, la letterina per Babbo Natale è stata scritta! La ciccetta per quest’anno ha chiesto un passeggino per la bambola con lo schienale reclinabile, non in legno (la ciccetta ha espressamente specificato!), due cuscini a cuore, un cuscino a stella ed altre 4 soprese. Dice che lo sa Babbo Natale cosa saranno queste sorprese. Io posso cedere sul passeggino non il legno, su un cuscino a stella, e magari anche su un cuscino a cuore…ma due no, due cuscini a cuore proprio no!

Ho trovato questa collezione di cuscini Fauna, disegnati da Ross Menuez per Areaware, sono bellissimi, per letture in compagnia di tante zampe nel nostro angolo morbido, o per nanne tra morbidi amici… credo proprio che Babbo Natale fa un salto a New York prima di passare da noi!

Playtime

Playtime ParisCi sono tantissime cose che avrei da raccontare sulla fiera visitata a Parigi ormai due week-ends orsono, una fiera molto diversa dal Salone del Mobile, per dimensione e per tipologia, la mia prima fiera completamente dedicata al modo del bambino, una fiera poi davvero molto francese per quel che ho percepito. Le considerazioni arriveranno piano piano, man mano che mi si chiariranno le idee, che avrò tempo di sistemare le fotografie, intanto però sicuramente una fiera molto ben organizzata, e soprattutto molto attenta al mondo dei blogs. Eravamo infatti tanti i blog presenti e la cosa più piacevole per me infatti è stata quella di essere “ben accetta”. Quando giravo tra gli stands e chiedevo informazioni, curiosavo, chiedevo il permesso di fare foto, subito specificavo di essere una blogger e devo dire che nessuno strorceva il naso o strabuzzava gli occhi. In tre anni di Salone del Mobile non mi era mai capitato, al Salone se hai un blog non ti fanno neanche l’accredito stampa! Prima o poi sistemerò anche io le mie fotine (santo Hipstamatic che fa fare foto decenti anche a fotografi incapaci come me!), ma intanto vi consiglio di andare a sbirciare da Le Funky Mamas (abbiamo cenato insieme and YESSS, they are funky!), da Wonderland (lei si che sa fare belle foto, agrrrr), sul bel blog tedesco Paul&Paula, e su Mum is Geek.

Qualcosa ve la segnalo però, vi lascio con le magnifiche stampe di La Cerise sur le Gateau.

 

Leggera pesantezza

Livingstone by SmarinSono gli ultimi giorni di lavoro prima del maternity leave, giorni faticosi pieni di cose da chiudere e da sistemare, giorni felici che mi fanno render conto di quanto questo lieto evento sia vicino, giorni di pensieri perchè realizzo che sono davvero troppe le cose che ho messo nella to-do list per questo ultimo mese…E poi son giorni in cui c’è poco da far la splendida, c’ho un pancione enorme, il fiato corto corto e già un sacco di sonno arretrato…ma come ce la farò a sopravvivere?!?

E quindi la segnalazione adatta al mood di oggi sono questi morbidissimi cuscinoni ad effetto pietra presentati in questo onirico garbuglio di bimbi. Sono i Livingstone della francese Smarin.