Sogni ad occhi aperti

Nesta Moses Basket via designperbambini.itLo so che l’ultimo post sul blog (dopo una settimana di assenza, perdono!) era proprio un lettino, lo so che questa segnalazione è un po’ una ripetizione, lo so che dovrei diversificare di più gli argomenti e parlare anche d’altro. So tutto benissimo, ma ho scoperto questa cesta stupenda leggendo per caso il bel blog Paul&Paula e mi sono semplicemente innamorata. La verità è che sono in un momento di mammità felice, che basta che fuori piova e che i bimbi abbiano le galosche perchè io mi sciolga in un brodo di giuggiole, sarà che si dorme tranquilli ed i bimbi sono sempre allegri, ma io ho le fregole, vorrei tanto un’altro figlio!

A Natale saremo di nuovo a Berlino e cercherò in tutti i modi di conoscere Heidi che hai ideato e scelto di produrre la Nesta Nest, che da quello che leggo sembra essere una persona davvero speciale. I nostri figli prima dei lettino Montessori hanno dormito nella vecchia cesta in vimini che era stata di Lui, bellissima e scricchiolante. La consiglio a tutti!

In cerca di ceste

Cradle collage by Design per Bambini

Eh si, i miei primissimi incontri ravvicinati con il mondo del design per bambini li ebbi quando ero incinta di mia figlia ed ero alla ricerca di una bella cesta, come la chiamano gli americani un Moses basket. A quei tempi poi non comprai nulla visto che una zia ci spedì dalla Germania una vecchia cesta dove dormì anche Lui e che noi restaurammo e abbellimmo con dei colorati ciummi siciliani. A quei tempi mi ero innamorata di questa modernissima cesta dello studio berlinese e27. Poi scoprii anche due belle varianti in cartone, una la bellissima culla in cartone dei milanesi Album di Famiglia che segnalò già qualche tempo fa il Mercatino dei Piccoli, e l’altra invece sempre in cartone degli israeliani Green Lullaby che scimmiotta una tradizionale culla in legno (lo scatto che mostro nel collage però è opera della bravissima stylist finlandese Susanna Vento). Allo scorso Salone poi ho visto anche questa bellissima in bamboo, disegnata da Chia-en Lu.

Adesso che sono di nuovo in dolce attesa e la nascita del pargoletto (si, maschio!) si avvicina, non posso non tornare a gironzolare per il web in cerca di qualche novità…anche se alla fine rispolvereremo la vecchia cesta di famiglia!