Menù invernale

Modern Twist Place Mat via designperbambini.itSono stata decisamente indisciplinata ultimamente, ho postato poco, ho cucinato poco. Se mi è concesso appellarmi alla clemenza dei miei lettori, posso dire in mia discolpa che sono reduce da ben 2 feste di compleanno, che mi hanno impegnato, più che fisicamente, mentalmente!

Poi con calma vi racconterò le ragioni dietro il doppio festeggiamento per la mia ciccia che ora può vantarsi della veneranda età di ben mezzo decennio. E vi segnalo il nuovo header di Gennaio, proprio per restare in tema di festeggiamenti, una gentile interpretazione della mia testata per mano della bravissima Fronza, che spero di riuscire ad incontrare di persona un giorno visto che studia qui a Roma!

Rimedio per ora postando di lunedì, cosa che non riuscivo a fare da davvero molto tempo. E rimedio anche con un po’ più di impegno in cucina (domenica ho addirittura fatto i biscotti con i pupi, per poco nevicava a Roma!!!)

Vi lascio quindi al gustoso menù di fine Gennaio, sempre opera della bravissima Valentina (l’altra!) e con una segnalazione in tema, una deliziosa e giocosa placemat in silicone (BPA free chiaramente!) della Modern Twist, da disegnare e reinventare ogni volta, aspettando che l’arrostino od il risotto siano cotti a puntino!

[Leggi tutto]

Fiero menù settimanale

Collapsible Lunch Box via designperbambini.it

Vi è mai capitato di sentirvi cucito addosso un cliché che proprio non vi appartiene? A me di continuo e quello che mi brucia di più è il cliché della mamma, un cliché che non so da dove viene, fatto di donne fissate con l’igiene, di paure di colpi di freddo, di “Signora mia”, di sughettini e polpettoni di carne. Insomma un cliché di mamma media che io però poi intorno a me non vedo, forse solo retaggio di vecchi film che dovrebbero smettere di ritrasmettere. Io tutte ste mamme quadratiche medie non ne vedo! E però che sconforto vedere come i colleghi non ti invitano al cinema solo perchè ho due bimbi, che sconforto al supermercato quando gli sconosciuti mi regalano i punti della raccolta premi solo perchè nel carrello ho un pacco di pannolini…che sconforto!

Io invece mi impegno continuamente per evitarli tutti ‘sti luoghi comuni: non parlo mai di cacce e pipì a pranzo, non vado mai in giro con improbabili borsoni da passeggino trashissimi, ma nascondo sempre tutto dentro un borsone da biker, e non mi lamento! Non mi lamento mai se non ho dormito, non mi lamento perchè vorrei una giornata di 72 ore, non mi lamento se non riesco ad andare in palestra. Ogni difficoltà è una sfida. E quando le vinco queste sfide, quando a fine serata sono riscita ad incastrare la danza della ciccetta, la chiacchiera con la maestra, i soldi per la raccolta del momento alla rappresentante, la spesa, e magari sono ancora sveglia e ci scappa un cinema, beh allora mi sento invincibile, soddisfatta!