Occasioni

Dottir&Sonur lamp via designperbambini.itQuanto è importante saper comunicare bene? Non solo io come blogger con i miei lettori, ma anche io come mamma con i miei figli, io a lavoro con i miei colleghi e superiori. Comunicare bene per farsi capire, ma soprattutto comunicare bene per offrire un idea di se stessi positiva. Le regole sono poche e semplici e la mia preferita è quella di pensare e comunicare sempre positivo. Minimizzare le critiche, trasforandole sapientemente in spunti di riflessione eventualmente, vedere le difficoltà come occasioni per migliorare, per cambiare.

Ecco qui che il nostro trasloco, da gestire con 2 bimbi e senza nonni, cerchiamo di farlo diventare un occasione. L’occasione per sfoltire del non necessario le nostre proprietà (compresi i giochi non toccati più da secoli), per migliorare gli spazi, per razionalizzare l’organizzazione e, perché no, per trovare ispirazione.

L’idea iniziale ce l’ho avuta qualche tempo fa rimirando le bellissime lampade in legno di Marz Design, scovate sul blog The Contemporist. Poi ieri preparando la prima scatola di giochi mi sono imbattuta nelle maxi-perle in legno che i bimbi usavano per il gioco dell’infilare e che ora non si filano più tanto ed ho avuto una scintilla!

Per preparare poi il post di oggi, messi i pupi a nanna mi sono messa a cercare in rete, tra i miei link che mi segno un po’ ovunque, ed alla fine ho trovato questa lampada più colorata e sbarazzina della prima ed ho deciso che le maxi-perle i miei figli le avranno a casa nuova infilate nel lampadario!

La lampada che vi segnalo oggi è prodotta interamente in Germania dalla coppia Dottir&Sonur, coppia sul lavoro e nella vita, nonché genitori di due bellissimi bimbetti.

Related Posts with Thumbnails

Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>