Design taglia xxs

Un post facile quello di oggi, un post a valle dello strepitoso successo del concorso di idee organizzato dalle vulcaniche Alice e Marta di Yellowbasket, due amiche, due architette che oltre a gestire Yellowbasket, un favoloso conceptstore a Torino ed in rete, sono le promotrici del primo concorso di idee completamente dedicato al design per bambini.

Oltre al successo strepitoso che il concorso ha ottenuto, sia tra i designers che hanno partecipato numerosi, sia tra il pubblico “tecnico” e non, il concorso, in caso possa interessare a qualcuno, ha riscosso un grandissimo successo in “casa Design per Bambini”. I progetti erano davvero interessanti ed in qualità di giurato, ho concesso una visione esclusiva dei progetti a Lui, alla ciccia ed allo zio Dandy che a Londra mi ha prestato il suo pc per inviare i giudizi finali (i diligenti giurati avevano come scadenza lunedì di Pasquetta!).

Oggi quindi vi presento i miei tre progetti preferiti e vi svelo anche chi avevo designato io come vincitore.

Come tutti gli altri giurati anche io ho davvero apprezzaro il gioco montessoriano vincitore, il progetto Oi, di Cristina ed Emanuela Duranti, ma la cosa che mi ha più di tutti colpito è stato Rudolph, di Linda Latino, che trovo davvero molto particolare. Rudulph dona infatti al classico cavalluccio a dondolo una nuova connotazione di elemento ‘ginnico’ nella cameretta, rendendolo un elemento molto più duraturo. Nella mia personalissima lista dei primi tre poi ci metto anche Quinconce di Andrea Brugnera, un progetto in cartone e feltro davvero multifunzionale.

Il concorso è stata poi naturalmente una enorme soddisfazione per loro, per Marta ed Alice, le quali mi scrivono:

“Il concorso XXS DESIGN è stato un’esperienza entusiasmante, intensa e sorprendente. Non ci aspettavamo di ricevere tante proposte (circa 250, se consideriamo anche gli elaborati arrivati in ritardo) e questa forte partecipazione ci ha dato davvero la carica! Anche la disponibilità dei giurati e l’interesse dimostrato per il tema ci hanno incoraggiate e ci hanno portato a credere sempre di più nella validità del progetto XXS DESIGN. Il design per bambini comincia a suscitare interesse anche in Italia!
Certo, la gestione del concorso non è stata semplice: tante, tantissime richieste, osservazioni, questioni da trattare in tempi molto ridotti; la necessità di far quadrare gli aspetti economici con le esigenze di visibilità in una Milano dai prezzi folli e gli inevitabili imprevisti che un progetto simile porta con sé. Ma la passione per il nostro progetto (e forse un po’ di caparbietà) ci ha permesso di affrontare le difficoltà e dirci soddisfatte dei risultati raggiunti e soprattutto felici degli incontri, degli scambi e delle prospettive di collaborazione che si intravedono all’orizzonte. Speriamo che tutta l’energia che si è raccolta attorno al concorso si traduca in altre esperienze positive da condividere con chi nel design per bambini crede come noi!”

Related Posts with Thumbnails

Comments

  1. says

    Bello il gioco dell’infilare ed allacciare, è una attività che si usa molto anche in riabilitazione per allenare manualità fine e coordinazione occhio mano. Peró così chic…! Bellissime anche le cose di Brugnera, avevo già vista tua precedente segnalazione, tutto adattissimo anche a bambini con qualche difficoltà, che non è cosa da poco. Come sempre ci segnali cose veramente interessanti.

Trackbacks

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>