Design anche a tavola

Posate per bambini di Kay BojesenContinuo a parlarvi di classici del design con le posate di Kay Bojesen disegnate nel lontano 1951, prodotto che gli valse il primo premio alla Triennale di Milano nello stesso anno. Non so voi, ma io trovo queste posate davvero intelligenti! Chiaro, i bambini devono sperimentare, toccare e sentire il cibo che mangiano, ma se poi si decide di insegnare loro a mangiare con le posate allora queste sono quelle migliori con cui cominciare. Con delle posate di design come queste però ci vuole la ricetta giusta per non sfigurare, e risorse di cucina all’altezza di tali utensili sono a mio parere Il pasto Nudo, un blog di cucina consapevole, ed Il Cucchiaino di Alice, con fantastiche ricette e consigli per lo svezzamento.

wood toys from Kay BojesenAncora oggi le posate Grand Prix di Kay Bojesen sono in commercio, vengono prodotte dalla scandinava Rosendahl (da non confondersi con la Rosenthal), la quale si è aggiudicata l’esclusiva di altri grandi classici di Kay Bojesen, i suoi famosissimi animali di legno. Un super-classico da collezione è la scimmietta “prensile”, ma non da meno sono l’elefante e l’orsetto.

Kay Bojesen, che nasce come orafo, allievo del famosissimo Georg Jensen, fu designer davvero prolifico, sebbene in rete non abbia trovato poi molto (non esiste una pagina su Wikipedia!). Tra le altre cose creò anche dei bellissimi giocattoli in rattan, come ho trovato su questo blog notevolissimo, DaddyTypes!

Related Posts with Thumbnails

Comments

  1. says

    Assolutamente no! Questa volta si può eccome! Certo, sono di acciaio inossidabile e dunque un po’ più care dei cucchiaini di plastica, e poi durano una vita…io in rete queste posate le ho viste a prezzi abbordabilissimi, purtroppo non ho trovato nulla in Italia!

  2. says

    mannaggia, mannaggia! io ho riempito i cassetti della mia cucina di piccole posate per le mie bambine… robiciattola in confronto a queste. mi piacciono molto le cose che riesci a trovare e ci proponi. metto a posto la lista dei miei link (un po’ dimenticata ma…credimi per me stare al pc è un grosso sforzo, meglio pentole e pignatte!!!) e voglio proprio dedicarti uno spazio particolare, voglio agevolare con le tue proposte altre mamme. sono bellissime queste informazioni. anch’io sono un’amante del design, e soprattutto d’arte moderna e trovare tutto pronto…beh è meraviglioso!!! ciao e a presto

  3. says

    Non sai quante volte ho visto la mia piccola rincorrere scoraggiata con il cucchiaino prima di scoprire che bastava darle una spatolina!
    A presto

  4. says

    eh eh, ma anche se emma le ricette del pasto nudo ce le ha tutti i giorni continua ad usare le manine come se nulla fosse, e guai a non farglielo fare che il pediatra si arrabbia! Ho letto anche da qualche parte che se non si lascia che i bambini abbiano un rapporto sereno con il cibo (e questo include anche giocarci con le manine) poi quando diventano più grandi possono avere problemi in campo alimentare.
    Certo, se avesse avuto questi cucchiaini della foto mi sa che le manine le avrebbe usate di meno: la mia piccolina è una bilancia, e quindi elettivamente amante del bello :-)

  5. says

    Grazie per la segnalazione, ora mi devo procurare le fantastiche posate:-) ma sai che un cucchiaino del genere lo puntavo da un po’? in realtà però volevo comprarne una serie per i fingerfood, ora ho una ragione in più:-)
    piesse: però anche la spatolina mi sa che è attrezzo salvapaciugamenti!

  6. says

    @izn Anche noi siamo pro-manine a tavola! Io da piccola ho davvero tanto sofferto a tavola che ora sono fin troppo liberista con la mia pulpetta!
    @Miralda What is paciugamento? Cmq la spatolina e’ la genialata che aiuta i piccoli a coordinarsi nel mangiare e che evita in eta’ adulta il vizio di mangiare aiutandosi sempre con un pezzetto di pane invece che con il coltello, come prevede l’etichetta!

  7. says

    Mrs. Design!!! ma dov’eri quando mia madre ci regalava tutte le posatine di plastica più orrende del mondo?

Trackbacks

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>