Obama ed i genitori pigri

Ben trovati a tutti! Siamo tornati dalle vacanze e a breve ci trasferiamo al fresco in campagna (ma con la connessione hi hi!).
Siamo stati al mare, che bello!, ed in spiaggia abbiamo fatto i turni con la diavoletta per poterci rilassare. Quindi é addirittura capitato che io riuscissi addirittura a leggermi TUTTA un’edizione del giornale! Tra le tante letture mi é capitato di leggere di un discorso di Obama al Naacp, l’associazione nazionale per l’avanzamento della gente di colore. Commenti competenti a riguardo non ne troverete qui, solo una riflessione che una frase di Obama mi ha fatto fare. Obama ricorda ai genitori che non tutti i ragazzi neri possono diventare star del rap o del basket ed li esorta ad impegnarsi loro per primi ad educarli: “Togliete i vostri figli dalla playstation e metterli a nanna presto”, dice Barack, magari litigandoci e affrontando urla e proteste, dico io. La mia pupa é ancora troppo piccola ed imbambolata davanti a TV o videogiochi ancora non ci resta, ma anche nel mio caso ci sono cose di cui approfitto per essere pigra, per non faticare a far rispettare regole o comportamenti corretti. Prima fra tutte la plastica: se la pupa lancia il piatto dal seggiolone, se gioca con il biberon facendolo cadere, tante volte ho solo sbuffato tranquilla che tanto non ci sarebbero stati cocci da raccogliere. E voi? Cosa vi spinge ad essere pigri?

C’é invece chi fa una scelta ecologica ed educativa diversa a cominciare dal biberon…di vetro (come una volta)! Il biberon Wee-go della Lifefactory, completamente privo di ogni componente chimico pericoloso quali il bisfenolo-A (BPA), ftalati, ed il cloruro di polivinile (PVC) (*).Inoltre una guaina di silicone dai colori allegri protegge il vetro da eventuali urti. Oltre alla scelta ecologica poi c’é una scelta stilistica notevole, design essenziale ed al contempo solare.

(*) Per i componenti chimici ho linkato i rispettivi paragrafi sulla sicurezza per la salute che ahimè sono solo in inglese. La consapevolezza sulla tossicità di tali componenti é infatti molto più elevata all’estero. Basta infatti mettere su google le keywordsBPA + free”. Anche il furgone-giocattolo per la raccolta differenziata di cui parlai in un vecchio post é BPA-free. E allora inauguriamo anche un nuovo tag!

Related Posts with Thumbnails

Comments

  1. says

    Ciao
    ecco, a me i biberon di plastica hanno sempre fatto pensare, ma non se ne trovano altri in giro… e' vero, non ho fatto ricerche approfondite in merito. Ora mi dispero… Non sto scherzando dico sul serio.
    Ma tu i biberon in vetro li hai usati?

    L.
    http://www.bilinguepergioco.com

  2. says

    Anche io cara Letizia ho scoperto i biberon di vetro troppo tardi e ahimé devo scendere a compromessi con il padre della mia gnoma che trova ancora piú anti-ecologico comprare un altro biberon quando giá ne abbiamo 2 che bastano per il nostro fabbisogno, lui dice che dobbiamo sforzarci ad abolirlo quanto prima e basta.
    Per quanto riguarda gli acquisti oltre-oceano io ho comprato spesso libri on-line dall'america, molti prodotti che posseggo vengono dall'america, solo che non li faccio arrivare io bensí un distributore di professione che ci guadagna bei soldini…e allora che male c'é a fare noi da sole?

  3. says

    I discorsi di Obama sono uin piacere sia per il contenuto politico e cultuirale, sia dal punto di vista retorico.
    Mi auguro che il fatto che Obama sia stato eletto nell'anno in cui è nata la Baby sia di buon auspicio!

    Complimenti per il blog e grazie per i suggerimenti e l'apertura a tante riflessioni.

  4. Paola says

    come se il biberon fosse indispensabile e come se il latte finto facesse meno danni del bisfenolo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>