LEGO e Frank Lloyd Wright

Anche voi da piccoli giocavate con i LEGO? Elementi da impilare ed incastrare per dar forma alla propria fantasia. Beh, se andate a vedere il sito della LEGO, capirete che i vostri sono solo ricordi ahimé! Troverete poche costruzioni, ma tante missioni su marte e agenti speciali. Non troverete, peró sta per arrivare la serie Architecture, una mossa in contro tendenza che mi piace tanto. La LEGO infatti insieme alla Frank Lloyd Wright Foundation e Brickstructure hanno ideato pacchetti d’architettura con tanto di booklet per insegnare un po’ di storia dell’architettura giocando.
Post via Dezeen

Triciclo per mamme

Quante di noi hanno pensato di rimettere a posto la vecchia bici dopo la gravidanza per riuscire a fare un po’ di moto (visto che tempo per la palestra non ce n’è!). Ma poi quante l’hanno fatto? A Roma guidano come matti, e poi come vado a fare la spesa, e se poi cado dalla bici con la polpettina a bordo…Mamme! E’ arrivato Taga, il triciclo-bicicletta-passeggino! Trattasi di una bicicletta a 3 ruote trasformabile in 20 secondi netti in passeggino. Pedali fino al mercato e poi passeggi rilassata tra i banchi della frutta, pedali fino all’isola pedonale, e poi col passeggino ti prendi un aperitivo con le amiche. Un oggetto bello perchè funzionale, bello perchè intelligente…e non lo dico solo io, lo dicono anche tutti i premi che ha vinto: EuroBike 2008 Award, reddot product design Award 2009, e il Kind + Jugend Innovation Award 2009. Comunque come al solito vi consiglio di andare a vedere di persona sul loro sito per informazioni dettagliate e una gallery molto convincente.

Sonar for Kids

Questo post non riguarda il design, ma comunque segnala un’iniziativa per bambini (e genitori) fuori dal main-stream. Invece del solito concertino per bimbi, facciamo uno sforzo e portiamoli al Sonar Kids, con musica, giochi e workshops pensati per i piu’ piccoli, come il dj-ing workshop tenuto da Luis Rozalén (alias HD Substance). L’appuntamento è per il 21 giugno a Barcellona.

Ancora Salone

Le poche ore trascorse al Salone del Mobile hanno lasciato un segno profondo. Ecco ancora un’altra proposta da una giovane designer svedese, scovata al Salone Satellite. Quest’anno Britta Teleman, designer anima del brand Objecthood ha presentato uno sgabello di feltro allegro e giocoso, da fare e disfare.
Ma Britta sembra sensibile al design per bambini, nel 2008 infatti ha presentatp un port-enfant moderno, essenziale e bellisimo (rimasto prototipo però).
Vorrei ma io nel mio piccolo ho già dato! Voi future mamme e futuri papà invece fateci un pensierino!

Adesivi

L’ultima moda nell’interior decor sono gli adesivi da parete, gli stickers. Adesso si trovano ovunque e per ogni ambiente della casa. Naturalmente anche per la stanza dei nostri pargoletti, ma come al solito il problema è come evitare di riempire la cameretta di cuoricini rosa e winnie the poo.
Se anche voi trovate la grafica particolare e divertente andate a visitare il sito di E-Glue che fa stickers divertenti per tutti i gusti. Alla prossima VmnP.